martedì 27 agosto 2013

Impressioni d'Autunno...


L'Autunno...cos'è ? Ve lo siete mai chiesti? 
Per una figlia dell'Autunno come me, è casa. 

Provate ad aspettare il primo giorno dopo l'Equinozio.
Andate sulla spiaggia e respirate. Respirate il mare calmo, la spiaggia deserta, senza l'urlante vociare. Toccate l'acqua fredda, limpida. Ascoltate il vento ed alzate lo sguardo al cielo, guardate i gabbiani, che si lasciano trasportare, ad ali spiegate, dal vento.

Sedetevi.
Ascoltate il frangersi delle onde contro gli scogli, ed udite la musica della Natura.

Recatevi in un bosco...tra Castagni ricoperti di muschi, case di gnomi, che cominciano ad accendere le loro stufe.

Castagni, che come monumenti viventi, vedono lo scorrere del tempo e ne assorbono la linfa. 
Respirate, sedevi su un masso, a respirare la Vita. 
L'odore del Muschio, l'odore dei Funghi, signori del tempo autunnale.
I Cervi vi osservano ed il grufolare dei Cinghiali ci riporta alla mente, tempi arcani, di caccia, di Re e di Creature fatate.

Un nibbio va a caccia, e sul fare della sera un Gufo si fa sentire, pronto, per un altra notte. 
La Civetta ci osserva da un ramo, non la vediamo ma la sentiamo...

Qualche riccio di  Castagno cade facendo rumore sulle prime foglie rosse.
Le nebbie basse, serotine, che cominciano ad abbracciare il bosco, ci riportano nel ventre della Madre.

Il Sole lascia spazio alla tenebra, la Natura si prepara con gli ultimi frutti, al sonno invernale. 

2 commenti: