venerdì 1 novembre 2013

Seguendo le stagioni, seguendo la Natura, seguendo le tradizioni...


A san Martin s'embriega u grande e u piccin"

Durata media del giorno nel mese di Novembre 9 ore e cinquantatré minuti.

Tra l'inizio e la fine del mese, il tempo che il Sole impiega per percorrere la sua corsa nel cielo da Oriente a Occidente, si accorcia di 65 minuti. L'ora naturale dura 53 minuti.

Entro san Martino seminare Frumento, Fave, Aglio e trapiantare le Cipolle. Ricordarsi di raccogliere il fogliame per fare il letto agli animali.

Iniziare la raccolta delle Olive a partire dai Santi (1).

Iniziare la potatura della Vigna dopo la caduta delle foglie. Se malato, tagliare e bruciare il legno, i tralci o l'intero ceppo se necessario. 

Ricordare di appesantire i tetti delle arnie (per il vento) e inclinarle in avanti, sistemare le porticine. Controllare che la Regina sia all'interno. 

Tagliare la legna da bruciare dal 4 al 7 e quella da costruzione dall'1 al 2 e dal 19 al 30.
Non tagliare gli Abeti per portarli a morire nelle case!!!

Termina in questi giorni la raccolta delle Castagne e, prima di san Martino, durante la Luna piena ricordarsi di seminare i frutti di Selvatico in semenzaio.

Terminare la svinatura e la rimozione delle fecce.
A san Martino tutto il mosto è vino. 

Frutta e Verdura di stagione:
Cachi, Castagne, Corbezzoli, Kiwi, Mele, Nespole.
Barbabietole, Bietole, Broccoli, Carciofi, Cardi, Carote, Catalogna, Cavolfiori, Cavoli, Cavolo nero, Fagiolane, Finocchi, Indivia, Patate, Porri, Rape, Scarola, Spinaci, Zucca.

Raccolta del mese Erbe:
Agrifoglio, Alloro, Felce florida, Finocchio, Frangola, Mestolaccia, Nespolo, Olmo 






Fonte:
Bugiardino, Lunario agenda terre liguri (2009-2013)

Mio Papà ( vita in campagna )




M.D.L

Nessun commento:

Posta un commento